Cerca nel sito

Per ricevere info:

Email:
Nome:
Dove si terranno le prossime olimpiadi estive?

Informazioni:

Ufficio CUS Insubria:
Via Monte Generoso 59 · Varese

Palazzetto Sportivo

cus@uninsubria.it
cusinsubria@legalmail.it
tel · 0332 219895

tel · 0332 219896

fax · 0332 219898


Sede legale:
Via Ravasi 2 · Varese

CF 95029780129

PIVA02501940122


 
 

facebook

foto

youtube

twitter


Sport News a Varese

Sport News a Como

  • Rally di Como, che lotta In cinque per il successo
    Dopo la prima tappa (quattro prove speciali nel Triangolo Lariano) albertini-Fontana vicinissimi. Sossella, Signor e Porro a tiro

    Tutto aperto. I protagonisti annunciati del Rally di Como non hanno tradito. E così, dopo la prima tappa della corsa, almeno cinque attesi big sono in lotta per aggiudicarsi il successo della gara, ultima prova del Tricolore WRC. O se preferite, c’è un serratissimo duello in vetta, con altre tre faine pronte a balzare sulla preda. Il campione italiano, appena laureatosi, Stefano Albertini con la sua Ford Fiesta è al comando con 3” su uno dei grandi big comaschi, Corrado Fontana sulla nuova Hyundai. Una grande sfida, con il primo che si è aggiudicato tre delle quattro prove speciali (Nesso, e due volte la Ghisallo) e il secondo che ha vinto sul secondo passaggio di Nesso, e comunque sempre in scia al rivale. Albertini, faccia da bravo ragazzo e grinta da vendere, non avrebbe nemmeno dovuto essere a Como. Anzi, non avrebbe neppure dovuto fare tutto il campionato: «All’inizio avevo budget solo per due gare, ma poi ho vinto e allora ce l’abbiamo fatta a fare anche le altre...». Molti pronosticavano che, vinto il titolo, non sarebbe venuto nella tana dei rivali (comaschi) a sfidarli sul loro terreno. Invece eccolo qui: «L’anno scorso sono arrivato terzo. Questa gara mi piace, sono contento di esserci. Mi basta un piazzamento per la Coppa Michelin, ma voglio fare la mia corsa». Detto fatto.

  • Como deve fare i bagagli Quattro partite fuori casa
    Si comincia domani sera sulla pista di Merano. Poi in fila Milano,Caldaro e Chiavenna.

    Con la trasferta di domani sera alla Meranarena (si gioca a partire dalle 19.30) inizia un periodo intenso per l’Hockey Como. In due settimane i ragazzi di coach Petr Malkov, scenderanno cinque volte sul ghiaccio (due derby compresi).

    Quattro gli appuntamenti consecutivi lontano dal palazzetto amico di Casate. Dopo quello di domani sera, valevole per la settima d’andata dell’Italian hockey league, contro il Merano Pircher, i comaschi giovedì andranno al Palagorà per vedersela con il Milanorossoblù, per poi spostarsi sabato 28 a Caldaro e mercoledì 1 novembre a Chiavenna, per il recupero del quarto turno. Domenica 5 novembre il ritorno a casa, per affrontare il Feltreghiaccio.

    Dall’esito di queste cinque partite, dipenderà il piazzamento alla chiusura dell’andata, con l’accoppiamento per la fase ad eliminazione diretta nella Coppa Italia.

  • CantĂą, ecco un altro caso Tagliato Qualls per indisciplina
    La decisione dovrebbe essere ufficializzata a momenti da parte del club.

    L’annuncio ufficiale da parte del club dovrebbe essere imminente: Michael Qualls è stato “tagliato” dalla Pallacanestro Cantù.

    L’ultimo arrivato in casa canturina - era giunto alla vigilia del match di Sassari nel turno inaugurale di campionato - è stato infilato dopo essere stato oggi pomeriggio a rapporto dal general manager Toni Cappellari.

    Sostanzialmente due le ragioni che hanno portato alla decisione: intanto per mancanza di professionalità negli allenamenti e per indisciplina (ripetuti episodi di problematiche con i compagni) e inoltre per avere tenuto atteggiamenti maleducati nei confronti dei vicini nella propria abitazione.